Archivi del mese: maggio 2012

If you have to ask what Jazz is, you’ll never know – Metti una sera con Barry Harris

Se avete interesse per la musica, in particolare per il Jazz, e per l’America, potreste impiegare il vostro martedì pomeriggio/sera frequentando un workshop di Barry Harris. Non c’è bisogno che sappiate o vogliate suonare uno strumento, o cantare. Andate pure … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Un vero NewYorker non swipa mai due volte

I verbi inglesi hanno un potere enorme, essenzialmente per due ragioni. La prima è che moltissimi sostantivi possono diventare immediatamente verbi (ad esempio to lunch = pranzare), per cui se vi trovate in difficoltà su un verbo provate pure a … Continua a leggere

Pubblicato in Gesti | Contrassegnato , , , | 1 commento

I am a legal alien

Ci sono cose nella vita di cui pensi di avere capito il senso, le chiudi in un cassetto e te ne dimentichi. Poi arriva un giorno in cui succede una cosa, qualcuno ti dice una frase, e capisci che avevi … Continua a leggere

Pubblicato in Parole | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Il mio primo maggio a New York con Occupy Wall Street

New York mi accoglie con la manifestazione del primo maggio, organizzata dai sindacati e da Occupy Wall Street. Atterro intorno alle 14, e aspettando i bagagli guardo un telegiornale su un monitor, in cui la giornalista informa delle iniziative di … Continua a leggere

Pubblicato in Fatti | Contrassegnato , , , | Lascia un commento